Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Domenica, 16 Dicembre 2018 13:55
ULTIMISSIME

FORMIA Ho perso tutto lo stipendio al gioco e ho due figli a casa...vendo Samsung a 100 euro - Era un pacco...cittadino truffato. preso dagli agenti del commissariato di Formia


Questura di Latina - comunicato stampa - 19 settembre 2018 - Grazie ad una attività investigativa riguardante le truffe perpetrate sul territorio Formiano, gli Agenti del locale Commissariato P.S. riuscivano, ad individuare e deferire alla Procura della Repubblica di Cassino un noto pregiudicato di origine campana autore di svariate truffe nella zona.

In data 12 agosto un cittadino formiano si imbatteva in tale Z. C. dell’83 proveniente dalla vicina Campania, intento a percorrere la SS Appia col proprio ciclomotore che, con una scusa, iniziava a chiedergli se fosse interessato all’acquisto di un cellulare Samsung, ultimo tipo, per la somma di 100 euro. Nella circostanza veniva mostrato oltre al telefono anche uno scontrino e la cosa veniva giustificata affermando di aver perso tutto lo stipendio al gioco e di avere due figli a casa.

Alla fine della trattativa veniva stabilita la somma di 85euro per l’acquisto di un fantomatico telefono cellulare contenuto all’interno di un pacchetto con un notissimo marchio.

Una volta consegnato il pacco il soggetto in questione si allontanava dalla zona velocemente, abbandonando l’ingenua vittima che, solo allora, si avvedeva che all’interno della confezione vi era una tavoletta con due striscette di ferro utilizzate per simulare il peso del telefonino.

Dopo qualche giorno dalla ricevuta truffa, il denunciante aveva modo di incontrare sempre allo stesso posto, nei pressi della fermata dell’autobus, la persona con casco nero che a bordo del proprio ciclomotore tentava di piazzare “pacchi” ad occasionali acquirenti, fotografandolo prontamente al fine di acquisire la targa.  

Il tutto veniva dettagliatamente esposto in sede di denuncia, con allegato quanto in possesso della giovane vittima.

Avviati gli accertamenti con la collaborazione di altri Uffici di Polizia si riusciva a risalire dapprima al possessore del ciclomotore, risultato “pulito”, successivamente, a seguito di individuazione fotografica, al riconoscimento del citato Z.C. residente a Napoli, autore del colpo messo a segno sulla via Appia a Formia.

Sono in corso ulteriori accertamenti che non escludono ulteriori sviluppi investigativi scaturenti dalla disamina di analoghe denunce.

Video Notizie

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!