Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Venerdì, 24 Maggio 2019 11:47

FORMIA Pari opportunità, al Comune il premio “Immagini Amiche”. Tallerini e Menanno: “Un grande onore”


Dalla nomina di una giunta a prevalenza femminile alla delibera contro la pubblicità discriminatoria; dall'adesione alla campagna "Stop femminicidio" all'adozione di un linguaggio rispettoso della parità di genere negli atti del Comune; dalla street-art al femminile per riqualificare gli angoli degradati di città al concorso patrocinato dal Senato per l'intitolazione di tre strade ad altrettante donne famose.

Quanto prodotto sul fronte delle pari opportunità è valso al Comune di Formia il premio "Immagini Amiche", l'ambìto riconoscimento promosso da Unione Donne Italiane, Parlamento Europeo e Comune di Venezia per celebrare le campagne di pubblicità consapevole e l'impegno a tutela dell'immagine della donna.

La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina presso l'Ateneo Veneto, a Venezia. In rappresentanza del Comune di Formia c'erano il Presidente del Consiglio Comunale Maurizio Tallerini e la Delegata alle Pari Opportunità Patrizia Menanno. In apertura di cerimonia, salutata dalla presenza della Viceministra Cecilia Guerra, è stato letto il saluto del Capo dello Stato Giorgio Napolitano e proiettato un videomessaggio della Presidente della Camera Laura Boldrini.

Il Comune di Formia, in gara nella categoria "Città", è stato selezionato tra oltre 100 comuni italiani. "Un premio meritatissimo – commenta il Presidente del Consiglio Maurizio Tallerini –, visto l'impegno che questa amministrazione ha profuso nel settore delle pari opportunità. Dalle strisce rosa alle delibere votate in Consiglio: il lavoro paga e il premio lo dimostra"

"Sono davvero orgogliosa – sostiene la Delegata Patrizia Menanno -, anche perché tale prestigioso riconoscimento è arrivato dopo soli otto mesi di lavoro. Sembrava un progetto ambizioso il nostro, per qualcuno addirittura velleitario. Il premio conferito al nostro Comune ci gratifica e al tempo stesso ci incoraggia a fare sempre di più. Il contrasto agli stereotipi, ai pregiudizi, l'apertura ad una nuova mentalità che parta dal lessico e dalla proposizione di immagini corrette, comporta un cambiamento culturale indispensabile per tutelare le donne e combattere ogni forma di discriminazione".

Video Notizie

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!