Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Lunedì, 19 Agosto 2019 16:04

FORMIA M5S: Tutti a casa!


Lo abbiamo gridato in tutte le piazze e le strade di Formia e con quanto fiato abbiamo avuto in gola: la prima condizione per cambiare questa città è che tutti coloro che a qualsiasi livello hanno avuto a che fare con le passate amministrazioni e hanno ricoperto incarichi di amministratori devono andare via.

Qualsiasi programma elettorale e qualsiasi altra possibilità di rinnovamento non sarà portata a termine se prima non sarà fatta quella pulizia di cui Formia ha tanto bisogno.

Il PDL e il PD meno hanno L hanno determinato le attuali condizioni di degrado sociale, economico, politico e culturale che la città sta vivendo. Si sono spartiti la città per oltre venti anni, si sono scambiati gli uomini e le donne di governo, hanno finto di litigare ma si sono guardati bene dal pestarsi i piedi, hanno inibito qualsiasi crescita di giovani e donne, hanno risposto demagogicamente alle urgenze e alle necessità dei ceti sociali popolari, hanno agito senza trasparenza e talvolta anche in clandestinità, hanno disatteso le speranze di futuro per i giovani e le nuove generazioni, hanno creato liste e listarelle civiche perché si vergognano di presentarsi con il proprio simbolo di partito, hanno favorito l'insediamento stanziale della criminalità organizzata, hanno sedato qualsiasi conflitto sociale nella città, hanno negato la partecipazione e il coinvolgimento dei cittadini, e oggi si ripropongono per l'ennesima volta a guidare una città che loro stessi hanno distrutto. Sono sempre gli stessi: quelli che hanno distrutto Formia e oggi dicono di avere la ricetta per aggiustarla!!!!

Oggi, però, rispetto al passato, dove si era costretti a votare "il meno peggio", c'è una grande novità: il MoVimento 5 Stelle può rappresentare la vera e unica alternativa alla politica dei comitati d'affari. Noi del M5S vogliamo entrare nelle istituzioni e illuminare la vita del Palazzo. Vogliamo far emergere tutte le truffe, le porcherie, gli intrallazzi e gli inciuci che si consumano dentro il Palazzo. Vogliamo denunciare chi lucra sulla pelle dei cittadini e pubblicizzare i veri costi della politica. Vogliamo spezzare la catena del sistema che lega politica, istituzioni, criminalità, clientelismo, favoritismi, economia e malaffare. Vogliamo mandare via  Acqualatina dalla città e restituire la proprietà, il controllo e la gestione dell'acqua ai cittadini; vogliamo che Equitalia sparisca una volta per tutte dalla città e che nessuno sia costretto a rivolgersi agli usurai per pagare una contravvenzione stradale; vogliamo il referendum abrogativo e propositivo senza quorum e restituire al cittadino tutto il potere decisionale che gli spetta; vogliamo che le associazioni antimafia possano entrare e uscire dall'edificio comunale di Formia anche cento volte al giorno e avere la possibilità di accedere a tutti gli atti amministrativi.

Sia chiaro a tutti: il MoVimento 5 Stelle si presenta a queste elezioni amministrative a Formia per raggiungere il ballottaggio, e non uno, due o tre consiglieri di opposizione. Puntiamo al ballottaggio e successivamente a vincere le elezioni. Lo scontro sarà tra noi e il PDL. Lo scontro sarà tra due modi opposti di concepire la politica, la legalità, la correttezza amministrativa e il futuro della città.
Il centrosinistra sta scomparendo nel Paese e nella nostra città. Quelli del centrosinistra rappresentano solamente retaggi squallidi di un passato di intrallazzi, clientelismo, favoritismi, comitati di affari e inefficienza amministrava. Rappresentano solamente lo sconforto e la delusione di un popolo, quello di sinistra, che ha creduto e favorito una prospettiva di sinistra e oggi si ritrova con liste piene di transfughi del PDL, ex luogotenenti, scarti del Movimento Sociale, voltafaccia della vecchia Democrazia Cristiana, miliardari palazzinari ecc, che vogliono costruire porti turistici per mega yacht, e tanti tanti tanti giovani studenti universitari, lavoratori onesti, professionisti integerrimi e precari senza speranze che faranno da contorno alle liste e riempiranno l'esercito dei 450 trombati.

A Formia l'alternativa è il MoVimento 5 Stelle.

 

Video Notizie

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!