Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Venerdì, 19 Ottobre 2018 20:21
ULTIMISSIME
11:59 2 FILM A GAETA! La possibilità di vivere un'esperienza unica sul Set - Si cercano comparse dai 18 agli 80 anni 11:16 GAETA Mitrano chiamato a spiegare cosa sarebbe successo nelle 24 ore intercorse tra l'attribuzione e la revoca delle deleghe a Ciaramaglia Stasera in onda su Teleuniverso con il 11:41 LUMINARIE GAETA 2018/19 video*** Il sindaco Mitrano non si fa mancare nulla! In città il Direttore Esecutivo ENIT - Ente Nazionale Italiano per il Turismo Giovanni Bastianelli 10:04 GAETA Assolto il giornalista Pagano difeso dall'avv. Ferraro. Dopo l'articolo "...spiagge libere sempre più piccole...." arriva la denuncia-querela del legale rappresentante di uno stabilimento balneare. Sentito come 19:19 MULTIPIANO FORMIA “Ora non si può più far finta di nulla - Di Cesare - Chiedo un intervento immediato della Guardia di Finanza e della Procura" 18:47 Artusa, Corte di Appello di Perugia accoglie istanza di Revisione del processo. Sentenza per rapina non più esecutiva! La soddisfazione dell'avvocato Cardillo Cupo. 18:12 FORMIA Rimesso in libertà 53enne arrestato dalla Polizia per spaccio di droga nel week end scorso. M.R. assistito dagli avvocati Bove e D'Elia 13:27 video*** Il Polpo gigante CASPER a Villa Sirene - CORALLI E STELLE MARINE su Corso Cavour..Le bellissime novità della III edizione "Gaeta si illumina con Favole di Luce" 20:49 "AMBRA UNA DI NOI" Emozioni alla Pozzi Ginori di Gaeta L'attrice è Anna...un'operaia nel film BRAVE RAGAZZE diretto da Michela AndreozziI

GAETA Diamogli un nome certo, aiutateci a cercare la famiglia. CONDIVIDIAMO TUTTI LA SUA FOTO Maurizio vaga per la città in condizioni pietose. L'appello della Croce Rossa sud pontino


GAETA 22 settembre 2018 - Diamogli un nome certo, aiutateci a cercare la famiglia. Vaga tra Formia e Gaeta. Di origine Campane. Dice di chiamarsi MAURIZIO.
 
L'APPELLO DEL COMITATO SUD PONTINO CROCE ROSSA  CONDIVIDIAMO TUTTI
 
Riceviamo molte telefonate perché lo vedono sui marciapiedi seduto o sdraiato a terra.
 
I nostri operatori volontari stanno cercando di creare un rapporto fiduciario, molto difficile per persone che vivono ai margini della strada, ci vuole tempo e dedizione.
 
 
Noi non possiamo obbligare nessuno ad accettare le nostre volontà. Per adesso è stato fornito di beni di prima necessità e generi di conforto, sempre lì dove si trova nelle due diverse Città Gaeta e Formia.
 
Non ci chiamate perché non siete abituati a vedere questa emarginazione o per critiche al sistema, a noi non interessa. Aiutateci a dargli un nome e solo attraverso il riconoscimento lo possiamo aiutare, forse avrà una famiglia o sapremo il comune di residenza o ultima dimora.
 
La CRI non molla e i volontari nemmeno, siete voi la nostra forza. Grazie a tutti coloro che fin dal primo momento ci stanno sostenendo.
 
Abbiamo dato un nome ad una donna bulgara e abbiamo dato un nome anche a un cittadino rumeno, ambedue tornati a casa e lo daremo anche a lui. Sono sicuro che le comunita del Golfo di Gaeta, lo stringe con un abbraccio e non lo lascia solo finché non troveremo la sua reale origine
.
Non molliamo, condividiamo tutti sempre!!
 
 
 
 
 

Video Notizie

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!