Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Mercoledì, 12 Agosto 2020 08:15

GAETA La Volcano Race 2015 si chiude in bellezza, nel ricordo del Comandante Alberini


Dopo i festeggiamenti per i Line Honours a Esimit Europa 2 si sono succeduti a Gaeta, tra venerdì 22 e sabato 23 maggio, gli arrivi delle altre barche che hanno partecipato alla Volcano Race 2015.

Secondi sull'arrivo sono stati gli ungheresi di Wild Joe, terzi gli uomini di Grande Orazio e quarti quelli di Good Job Guys, mentre era notte fonda per altre barche – le 22 circa per Fra Diavolo, mezzanotte per Almabrada, le due del mattino per Shirlaf - e infine pomeriggio inoltrato di oggi, 23 maggio, per i 4 a bordo di OZ.

Ritiratasi  per motivi tecnici la barca della Scuola Nautica della Guardia di Finanza, Grifone Fiamme Gialle, la premiazione della Volcano Race 2015 ha incoronato Shirlaf di Giuseppe Puttini, con Paolo Cian a bordo, come miglior risultato overall, mentre Grande Orazio di Massimiliano Florio – nuovissimo Southern Wind 82 battente guidone dello Yacht Club Costa Smeralda, con Stefano Spangaro e Antonio Sodo Migliori a bordo – si è classificato al primo posto tra i maxi.

"Una regata bellissima, maschile, tosta e estremamente varia, con condizioni meteo a dir poco variabili, in un paesaggio di rara e selvaggia bellezza come il mare intorno alle isole Eolie a primavera", queste le parole di Massimiliano Florio di Grande Orazio – che ha vinto anche il Trofeo Challenge offerto dalla Base Nautica Flavio Gioia.

Univoco l'apprezzamento da parte di tutti, armatori ed equipaggi, così come è stata assai gradita l'ospitalità offerta dallo yacht club ospitante, lo Yacht Club Gaeta EVS. Per la prima volta inoltre la "rotta dei vulcani" è stata percorsa in tutta la sua interezza, senza accorciamenti di percorso. Alicudi, Vulcano, Stromboli e Strombolicchio, Capri e Ischia: queste le "boe naturali" attorno alle quali hanno veleggiato, spesso in condizioni meteo difficili, le barche della Volcano Race.

Va a Fra Diavolo di Vincenzo Addessi il trofeo Challenge Gianfranco Alberini, nel ricordo dell'ideatore della Volcano Race, nel 2011.

A Wild Joe e a Good Job Guys di Enrico Gorziglia è andato inoltre un premio speciale per aver preso parte a tutte e 5 le edizioni della manifestazione.

La stagione velica dell'IMA prosegue la settimana prossima con la Menorca Maxi a Mahon, Minorca, riservata a Wally e a Maxi 72.

Il risultati completi sono pubblicati sul sito IMA (www.internationalmaxiassociation.com)

L'IMA - La International Maxi Association, nota anche con il nome di IMA, riunisce e rappresenta gli armatori di maxi yacht di tutto il mondo. Riconosciuta nel 2010 dall'ISAF come classe internazionale dei maxi yacht, è l'unica titolata a organizzare campionati del mondo ed europei per maxi yacht.

L'associazione conta oggi circa 60 soci da tutto il mondo, più una decina di soci onorari, tra i quali è stato recentemente inserito anche Gianfranco Alberini, scomparso a giugno 2013, per oltre trent'anni segretario generale dell'Associazione. L'attuale presidente dell'associazione è Claus-Peter Offen, armatore del maxi Y3K, segretario generale Andrew McIrvine, past commodore e Admiral del RORC.

Le Class Rules dell'IMA prevedono attualmente, per la flotta dei maxi, 3 divisioni: i mini maxi, con lunghezza compresa tra i 18,29 e i 24,08 metri. I maxi veri e propri, tra i 24,09 e i 30.50 metri; i supermaxi, con lunghezza superiore ai 30,51 metri. All'interno di queste 3 classi si attuano poi distinzioni tra i maxi racer e i racer-cruiser.

Lo Yacht Club GaetaLo Yacht Club Gaeta-Egeo Vittorio Simeone nasce nel 2009 grazie a un gruppo di appassionati velisti per diffondere la cultura del mare sul territorio regionale e nazionale, avvicinando la gente alla pratica di sport affascinanti e utili alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e culturali del Basso Lazio. Il club si è affermato, nel panorama sportivo italiano, come organizzatore di eventi prestigiosi tra i quali spiccano campionati mondiali e europei della classe Star, campionati nazionali altura e match race nonché la Volcano Race per i maxi yacht. Con l'esperienza di un gruppo di atleti con alle spalle trascorsi di Coppa America, la scuola vela dello YC Gaeta E.V.S. è specializzata nell'avviamento al match race. Il Circolo porta il nome di un illustre cittadino gaetano, Egeo Vittorio Simeone, che ha dedicato gran parte della propria vita a tradurre l'intima passione per il mare in iniziative imprenditoriali nautiche di successo, che hanno prodotto occupazione e valore per il territorio.

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!