Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Lunedì, 13 Luglio 2020 13:36

SPORT Veleggiata di Primavera: scendono in acqua le vele per il “Memorial Mesolella”


Una trentina di imbarcazioni, tra optimist, laser e cabinati lunghi fino a 14 mt, hanno preso parte ieri alla Veleggiata di Primavera, manifestazione organizzata dal Circolo Nautico Caposele in memoria Massimo Mesolella storico socio cofondatore del circolo.

"Un momento di aggregazione per una regata dal grande risvolto sociale", come ribadito dal figlio, Achille Mesolella, "una festa per i velisti del golfo in ricordo di un uomo che amava la vela e tanto ha fatto in campo nautico. Con il ricavato delle quote di iscrizione, è stato istituito un fondo per permettere ai bambini che non ne hanno la possibilità, di partecipare ad un corso di vela per avvicinarsi ad un bellissimo sport quale la vela".

Il percorso triangolare di 3 miglia circa, metà di bolina e altra metà di lasco, si è sviluppato nel tratto di mare antistante il litorale di Formia, con partenza al vento e tempi compensati scontati in partenza, ed ha visto trionfare Carlo Bocchino, su una deriva classe Dinghy. Alla premiazione presente il Sindaco di Formia dott. Sandro Bartolomeo che ha omaggiato la famiglia di una targa commemorativa.

"L'evento di grande valenza sociale ha risposto bene alle nostre aspettative riuscendo a coinvolgere sia i giovani che i meno giovani uniti sotto il segno dello sport nel ricordo e nella passione di un uomo per tutti noi importante". Queste le parole del Presidente del Comitato di Regata Paolo Di Paola. La mascotte della regata è stata la piccola Aurora Mesolella, nipote del socio fondatore Massimo Mesolella, che ha veleggiato a bordo di un optimist.

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!