Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Martedì, 9 Agosto 2022 18:53

FONDI MOF: rischio continuo infiltrazioni malavitose, Sindaco chiede trasferimento Commissariato P.S all'interno del mercato


Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo ha rinnovato nei giorni scorsi all'Assessore regionale alla Sicurezza Concettina Ciminiello la proposta di trasferimento del Commissariato di Pubblica Sicurezza nel M.O.F.

Già nel Febbraio scorso il Sindaco aveva formulato tale proposta all'Assessore Ciminiello in una nota relativa ai i temi della sicurezza e della legalità, che rivestono una peculiare importanza per la nostra città, da sempre a vocazione agricola e commerciale e sede sin dal 1974 del Mercato Ortofrutticolo, uno delle maggiori realtà europee di import-export del settore. Come tutte le realtà nazionali ed internazionali dove avvengono considerevoli interscambi economici e che necessitano di capillari controlli da parte delle Forze dell'Ordine a tutela della legalità delle numerose operazioni che vi si registrano, anche il MOF è costantemente soggetto al rischio di infiltrazioni malavitose.

In ragione di ciò, da alcuni anni l'Amministrazione comunale si è impegnata per favorire l'insediamento all'interno del MOF del locale Commissariato di P.S., che potendo contare su una più ampia e funzionale sede fungerebbe da strategico presidio di sicurezza e legalità assicurando la prossimità dello Stato agli operatori. Ciò consentirebbe altresì alla dirigenza del Mercato e a tutti gli operatori una diretta ed immediata interlocuzione a tutela delle attività commerciali. Al fine di agevolare il trasferimento del predetto Commissariato, il M.O.F. ha da tempo reso disponibile uno degli edifici del Centro Direzionale del Mercato, supervisionato dal Questore di Latina dott. Alberto Intini e dai tecnici del Ministero dell'Interno, che avevano valutato l'ipotesi con vivo entusiasmo.

Nella nuova missiva, De Meo ha sottolineato come «l'ampiezza dell'immobile consentirebbe altresì di assegnare ulteriori spazi operativi per lo svolgimento delle attività investigative nel Sud Pontino». L'iniziativa promossa dal Comune di Fondi era stata anche condivisa dall'Amministrazione provinciale di Latina, che avrebbe potuto garantire i finanziamenti necessari all'adeguamento dei locali. Ma non essendo pervenuta notizia alcuna riguardo alla predisposizione da parte del Ministero del progetto finale di adeguamento dell'edificio alle esigenze del Commissariato non sarà più possibile accedere a tali risorse a causa della rimodulazione del ruolo e delle funzioni degli Enti provinciali. Pertanto il Sindaco di Fondi ha invitato la Regione Lazio e in particolare l'Assessore regionale alla Sicurezza a cogliere tale opportunità «supportando la proposta in oggetto con i finanziamenti necessari per poterla concretizzare». Assumendo questo impegno la Regione svolgerebbe un ruolo diretto a tutela della sicurezza del Mercato Ortofrutticolo, contribuendo a sostenerne il rilancio.

L'Amministrazione comunale, ritenendo prioritaria la tutela della legalità nel territorio, si è conseguentemente attivata finanziando nei mesi scorsi, in collaborazione con la Provincia di Latina, i lavori di adeguamento della Caserma dei Carabinieri, così favorendone l'elevazione a Tenenza. Il conseguente potenziamento dell'organico e della dotazione strumentale del presidio ha favorito da alcuni mesi una maggiore e diffusa presenza dell'Arma, rappresentativa dello Stato e dei valori di legalità all'interno della comunità fondana, rafforzando l'importante operato svolto in precedenza, pur nella ristrettezza di uomini e mezzi, dai Carabinieri della Stazione di Fondi.

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!