Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Lunedì, 8 Marzo 2021 17:22

La Regione Lazio interviene in favore dei lavoratori della Comunità di Arcipelago delle Isole Ponziane


In linea con quella positiva inversione di tendenza, finalizzata ad una riconversione delle strutture ed alla tutela dei livelli occupazionali, che, da qualche tempo, si va manifestando nel sud pontino (vedi ex Stabilimento grafico militare di Gaeta o l'ex cravattificio Pompei di Formia), anche per i lavoratori della Comunità di Arcipelago delle isole ponziane, da ben trenta mesi senza stipendio, sembra aprirsi uno spiraglio di luce.

Nei giorni scorsi, infatti, a Roma, i rappresentanti sindacali della Uil (Gianfranco Salerno) e della Cgil (Manlio Musilli) si sono incontrati con il capo della segreteria politica dell'assessore regionale alle Autonomie locali, Concettina Ciminiello ed un funzionario dello stesso assessorato, ricevendo ampie assicurazione che, nell'ambito del riordino degli Enti locali, previsto per l'inizio del prossimo anno, rientreranno anche i lavoratori della Comunità di Arcipelago.

C'è da sottolineare che i sei dipendenti (due impiegati e quattro operai) stabilizzati a tempo indeterminato, nel 2007, mediante concorso, da ben trenta mesi non percepiscono lo stipendio, nonostante due cause già vinte dal sindacato, con sentenza confermata dal Consiglio di Stato, avverso un assurdo licenziamento disposto, nel maggio 2010, dall'ex presidente della Comunità, Silverio Capone.

Ma le buone notizie sono anche altre: contestualmente all'incontro presso la Regione Lazio, infatti, la Giunta Zingaretti, grazie anche al costante pressing portato avanti dall'attuale presidente dell'Ente marino, Daniele Coraggio, in sede di redazione del bilancio regionale, ha stanziato la somma di 191 mila euro a favore della Comunità di Arcipelago che potrà, in tal modo, saldare le spettanze pregresse dei dipendenti e procedere alla gestione ordinaria dell'Ente nelle due isole di Ponza e Ventotene. Una vera boccata di ossigeno, propedeutica ad una definitiva sistemazione dei lavoratori.

Soddisfazione è stata manifestata sia da parte dei sindacati, che dal presidente Daniele Coraggio, il quale ha sottolineato tutto il suo apprezzamento per l'azione sinergica portata avanti dal Governatore e dalla Giunta regionale del Lazio, tesa a favorire le opportunità occupazionali, in questo particolare momento di crisi.

Ufficio Stampa
Dott. Sergio Monforte

 

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!