Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Martedì, 27 Settembre 2022 00:00

PALLAMANO La Geoter alla ricerca della vittoria perduta


Ripartire col piede giusto. E' questo l'obiettivo della Geoter Gaeta, arrivata al giro di boa con una striscia negativa di ben tre sconfitte consecutive, incassate contro Fasano, Fondi e, nell'ultimo turno, Conversano.

La formazione biancorossa, in questa 1° giornata di ritorno, sarà impegnata, ancora una volta tra le mura amiche del "PalaSanPietro" di Formia, al cospetto del Teamnetwork Albatro, compagine di Siracusa che sta affrontando questo campionato con l'obiettivo di ipotecare i playoff e la Final Eight di Coppa Italia (a cui accederanno la 1° e 2° classificata di ogni girone e le due migliori 3° dei tre gironi), che si svolgerà dal 27 febbraio al 1° marzo 2015 proprio presso il "PalaLoBello" della città aretusea.

La squadra allenata da coach Giuseppe Vinci occupa attualmente la 4° posizione in classifica con 15 punti all'attivo, ed è reduce da due vittorie di fila, inflitte a Lazio e, nella scorsa giornata, Alcamo (19-26). All'andata, furono i siciliani ad imporsi sui gaetani per 23-20, ma rispetto a quel match il volto del team caro al presidente Vito Laudani ha cambiato il proprio aspetto: la partenza del portiere teramano, Pasqualino Di Giandomenico, è stata infatti compensata dalla società siracusana da due nuovi arrivi, il portiere italo-uruguaiano Manuel Adler, proveniente dal Bozen e già a disposizione per questo incontro, e l'italo-argentino Maximo Murga, ex Ancona, Lazio e Juventus Unida (Argentina), che arriverà in Italia nel mese di dicembre. Altri punti di forza del gruppo di Vinci, il portiere ex Geoter, Alessandro Vasquez, il terzino sinistro bosniaco Dinko Dedovic, l'italo argentino Luciano Brancaforte, i fratelli Andrea e Mattia Calvo.

Un impegno dunque sicuramente non agevole per i ragazzi di coach Onelli, considerata sia la caratura dell'avversario che l'impossibilità di svolgere durante la settimana regolari allenamenti, a causa dell'umidità e della condensa che hanno reso quasi totalmente impraticabile la struttura geodetica di via Venezia.

Appuntamento fissato per sabato 29 novembre, alle ore 16 (per agevolare la trasferta del Teamnetwork), presso il "PalaSanPietro" di Formia, con direzione arbitrale affidata alla coppia Simone-Monitillo.

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!