Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Lunedì, 6 Febbraio 2023 20:33

CALCIO Coppa Italia Eccellenza, Formia-Gaeta 5-2, biancorossi dominati, qualificazione compromessa.



Successo senza discussioni del Formia nel derby d'andata di Coppa Italia, al termine di una partita dominata in lungo e in largo dai padroni di casa. 
Mister Melchionna dà un turno di riposo ai protagonisti della prima parte di stagione, schierando una formazione con ben otto titolari assenti tra panchina, tribuna e infermeria.

Il Formia parte subito in maniera molto aggressiva e al primo tentativo va in rete: suggerimento sulla sinistra di capitan De Santis per Mariniello, che supera agevolmente De Rosa e dalla sinistra con un bel diagonale batte Andolfi in uscita.Il Gaeta non accusa il colpo e si affaccia in avanti con una bella manovra sul settore destro del campo: il cross in area è sfruttato magistralmente da Peppe Dama che con un bel colpo di testa scavalca il portiere in uscita depositando il pallone sul secondo palo.Tripudio dei tanti tifosi giunti da Gaeta e si riparte dall'1-1.

 Dopo il pareggio la partita si attesta fino alla mezz'ora nella parte centrale del campo, con il solo Mariniello che dopo aver segnato il classico "goal dell'ex" prova ad impensierire il portiere biancorosso.Al 31' Allegretta al termine di una bella manovra si ritrova solo davanti ad Andolfi che con uno strepitoso intervento riesce a rimandare la rete del 2-1 fino al 33', quando su calcio d'angolo dalla destra Di Emma si eleva su tutti collocando la palla in rete.

Biancoazzurri scatenati che continuano ad attaccare incitati dal pubblico e Mariniello al 42' si procura con grande intelligenza un calcio di rigore, che causa anche l'espulsione di De Rosa per doppia ammonizione. Dal dischetto però il centravanti si lascia ipnotizzare da Andolfi che con un gran guizzo sulla propria sinistra mette in angolo il pallone. Ma il 3-1 è solo rimandato di pochi secondi; sul calcio d'angolo seguente la dormita colossale della difesa permette al solito Mariniello di mettere la palla in rete di testa dopo una mischia in area. Tre a uno con tre reti messe a segno da ex biancorossi!

Nella ripresa Melchionna prova ad inserire forze fresche in attacco nel tentativo di ridurre il passivo ma in dieci uomini si espone inevitabilmente alle micidiali ripartenze formiane: su una di queste, proprio in apertura di secondo tempo, al 49', Scipione è bravo ad inserirsi tra due difensori e ad aggirare Andolfi depositando il pallone nella porta vuota. Passivo che comincia a diventare imbarazzante, con Gaeta impotente che prova a reagire con un paio di tentativi da fuori area di Putortì e Fortunato e con Seppani di testa su calcio d'angolo, ma è ancora il Formia a spingersi pericolosamente in avanti prima con una rete annullata per fuorigioco al 71', poi con un clamoroso palo di De Santis al 73' che fa da preludio al quinto goal messo a segno da Spilabotte un minuto dopo con una bella conclusione al volo su corner dalla destra.

La qualificazione al secondo turno di Coppa Italia sembra ormai appannaggio dei padroni di casa quando Visciglia, al 92', mette a segno un gran goal con un magistrale diagonale all'incrocio dei pali che lascia aperto un piccolissimo spiraglio di speranza al termine di una partita da dimenticare.

Per il ritorno servirà il miglior Gaeta e grandissima motivazione nei calciatori per provare a ribaltare un risultato impietoso, che punisce in maniera severa e senza scusanti la squadra del Presidente Belalba.

 

Formia: Fiorenza, Criscuolo (76’ Scuoch), Allegretta, Tartaglia, De Meo, Di Emma, Scipione A., De Santis, Mariniello (58’ Spilabotte), Scarpato, Petronzio (65’ Leccese). Allenatore Scarlato. A disposizione Luciano, Scipione C., Armenio, Ialongo.

Gaeta: Andolfi, De Rosa, Di Tullio, Marigliano, Fortunato, Seppani, Putortì, Romeo (60’ Visciglia), Dama (46’ Romano), Ramora (46’ Colafranceschi), Pellino. Allenatore Melchionna. A disposizione Egizzo, Colozzi, Mantoan, Mazza.

Marcatori: al 4’ Mariniello (F), al 10’ Dama (G), al 33’ Di Emma (F), al 43’ Mariniello (F), al 49’ Scipione A. (F), al 74’ Spilabotte (F), al 92’ Visciglia (G).

Arbitro: Ancora di Roma 1, Assistenti De Carolis di Ciampino e Accetta di Tivoli.

Note: ammoniti Romano (G), Criscuolo, Tartaglia, Scipione A., De Santis (F). Espulso al 44’ De Rosa (G) per somma di ammonizioni.  Al 42’ Andolfi para un calcio di rigore a Mariniello.

Erasmo Lombardi

 

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!