Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Mercoledì, 22 Gennaio 2020 05:31

Viaggio nell'Italia "liberata" dalle mafie, dalla Toscana alla Sicilia


"Libera la natura" si rimette in corsa. Una staffetta sui beni confiscati, calpestando quello che un tempo era il potere economico dei mafiosi , oggi restituiti alla collettività.

Al via la quarta edizione di "Libera la natura" promosso da Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato e Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

Un viaggio nell'Italia "liberata"dalle mafie, dalla Toscana alla Sicilia con tappe nel Veneto e in Basilicata e conclusione a Lampedusa con il coinvolgimento di oltre 2000 ragazzi delle scuole medie italiane, dal nord al sud del nostro Paese, protagonisti in una giornata di sport e di educazione.

Ogni tappa prevede una mattinata di sport, sui quei terreni strappati alla prepotenza criminale e mafiosa, la cui liberazione viene festeggiata con una staffetta di corsa. Prima dell'evento, gli studenti incontreranno gli uomini e le donne del Corpo Forestale per una preziosa lezione di educazione ambientale e successivamente i campioni del Gruppo Sportivo del Corpo forestale dello Stato che hanno scelto, insieme a tanti altri, la via pulita dello sport e che parleranno ai ragazzi del significato dell'importanza dell'etica sportiva e del valore di praticare lo sport pulito e di una sana alimentazione.

Prima tappa il 4 aprile con la staffetta sui terreni dell'azienda agricola di Suvignano, a 15 km da Siena, sequestrata nel 1994 e confiscata nel 2007. Poi si viaggia verso la Sicilia, in provincia di Catania presso i terreni della cooperativa sociale "Beppe Montana-Libera terra". Poi il 16 maggio per la prima volta in Basilicata a Scanzano Ionico nell'ex lido "Lo squalo beach" sequestrato alla criminalità nel settembre 2011. Il viaggio estivo di Libera la natura si concluderà in Veneto ad Erbè in provincia di Verona, nella base scout Airone, bene confiscato nel 1993. Tappa finale obbligata a settembre con una iniziativa speciale all'insegna dello sport, integrazione, pace e legalità nell'isola di Lampedusa.

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!