Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Martedì, 9 Agosto 2022 18:08

PALLAMANO Bocca asciutta e amara per la Geoter nella trasferta di Ancona


Solo una rete, ancora una volta. E' stata infatti solo una rete a dividere la Geoter dalla vittoria (30-29), proprio com'era successo nello scorso turno contro il Teamnetwork Albatro. Ma se al cospetto dei siciliani almeno un punticino era stato ipotecato, stavolta, in casa della Luciana Mosconi Dorica, i gaetani sono rimasti con una bocca tanto asciutta quanto amara.

Amara, anzi amarissima, se si considera che a poco più di un minuto dal termine delle ostilità ad essere in vantaggio erano proprio i ragazzi cari a patron Antetomaso, protagonisti di una prestazione di squadra quasi perfetta, evidenziata anche dai complimenti dei padroni di casa.

Primi minuti di equilibrio, 2-2 al 4', i marchigiani tentano l'allungo, 5-2 al 9', ma i laziali rimangono alle calcagna, e con Aragona, Guinci e Recchiuti (miglior realizzatore tra i suoi a quota 9), si ritorna in parità, 5-5. Ha inizio il botta e risposta, la Geoter non molla la presa e al 20', grazie al rigore siglato da Recchiuti, mette per la prima volta il muso avanti, 9-10. Il testa a testa prosegue, Campana firma l'11-11, ma sono ancora i biancorossi a tentare la fuga, 11-14 al 27' con Ponticella e Aragona. Il distacco viene quasi totalmente conservato fino al ritorno negli spogliatoi, 13-15.

All'inizio della ripresa è ancora +3, 13-16, ma un break di 3-0 dei locali annulla nuovamente le distanze, 16-16, e si ritorna a combattere. La Luciana Mosconi al 10' riesce anche a portarsi avanti, 21-18, ma la truppa di Onelli e Bettini stringe i denti conservando la giusta determinazione, e con un parziale di 7-2 segna pareggio e sorpasso, portandosi sul 23-25. Il match, però, è tutt'altro che finito. Controbreak anconetano ed è 27-26, Antetomaso risponde a tono, 27-27, poi 28-28, e dopo il time out chiamato dalla panchina ospite, Recchiuti dai sette metri conquista il 28-29 a 70'' dalla sirena finale. Campana non si arrende, 29-29, a 50''. La gara si decide qui. Recchiuti ha la possibilità di chiudere l'incontro, Sanchez però c'è e tutto rimane invariato, ma arriva una seconda chance per i tirrenici che hanno la palla per chiudere i conti. C'è ancora tempo per costruire con calma l'azione, Panariello invece scorge i suoi compagni in buona posizione e avvia il contropiede con un tiro che, però, viene intercettato dagli avversari. Situazione totalmente ribaltata, è Santinelli stavolta ad avere l'occasione per far esultare la propria squadra, e a 4'' dal termine sigla il definitivo 30-29. Non c'è più tempo per replicare, e al "Palaveneto" di Ancona finisce così.

"I ragazzi hanno dato tutto – ha dichiarato coach Onelli -, sono stati eccezionali. Non è facile fare risultato ad Ancona, è una squadra che gioca a memoria e ha molte soluzioni, ma noi non siamo stati da meno e con un po' di lucidità in più nei momenti importanti avremmo portato a casa i tre punti. Una nota di merito doverosa per i portieri, Cienzo nel primo tempo e Di Palma nel secondo, e per La Monica, che sta dando una grande mano al gruppo facendosi trovare sempre prontissimo quando chiamato in causa".
Prossimo appuntamento per la Geoter fissato per sabato 13 dicembre, alle ore 18, quando al "PalaSanPietro" di Formia arriverà il Benevento, quinto della classe e reduce dalle vittorie contro Lazio e Alcamo.

LUCIANA MOSCONI DORICA – GEOTER GAETA 30-29 (p.t. 13-15)
LUCIANA MOSCONI DORICA: Sanchez, Giambartolomei, Bastari, Campana 12, Santinelli 1, Lorenzetti, Corelli 1, Papa, Provvidenti, Kattani 3, Cardile 8, Sabbatini 4, Zannini, Magi. All.: Andrea Guidotti
GEOTER GAETA: Di Palma, Cienzo, La Monica, Recchiuti 9, Guinci 3, Aragona 5, Onelli, Panariello, Krasovec 5, Martino, Antetomaso 3, Ponticella 4, Bufoli, Capomaccio. All.: Paolo Bettini
ARBITRI: Iaconello – Iaconello

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!