Italian English French German Spanish
TwitterFacebookYoutubeBlogger
Domenica, 16 Dicembre 2018 13:42
ULTIMISSIME

GAETA Maxi rissa, lancio di sedie e bottiglie di vetro. Identificati e denunciati 11 giovani dai Carabinieri


Gaeta: identificati gli autori della maxi rissa a Gaeta Medievale

Comunicato stampa Legione Carabinieri Lazio Comando Provinciale di Latina - Il 03 agosto 2018, i carabinieri della locale tenenza, a conclusione di specifica attività di indagine, hanno identificato e denunciato undici ragazzi per il reato di rissa.

Nella notte dello scorso 02 luglio, alle ore 01.30 circa, tra gli avventori di un noto locale della movida gaetana, a seguito di un diverbio per futili motivi, scoppiava una violenta rissa che, in pochi istanti, coinvolgeva una ventina di ragazzi.

Neanche l’intervento degli addetti alla sicurezza del locale riusciva a placare gli animi e gli scontri, divenuti sempre più estesi e cruenti, anche con lancio di sedie e bottiglie di vetro, proseguivano nelle vie limitrofe.

Solo il tempestivo intervento di una pattuglia dei carabinieri della tenenza di Gaeta, allertata dalla centrale operativa della compagnia carabinieri di Formia, a seguito di diverse segnalazioni dei cittadini presenti, poneva termine ai disordini scongiurando più gravi conseguenze. al sopraggiungere dell’autoradio, infatti, tutti i protagonisti tentavano di dileguarsi dandosi alla fuga.

I militari riuscivano comunque ad identificare due dei partecipanti e ad acquisire preziose informazioni sull’accaduto. nei giorni seguenti, mediante minuziosa attività investigativa risultava possibile ricostruire l’evento che, nel frattempo, aveva avuto una vasta eco tra la popolazione locale suscitando forte preoccupazione ed indignazione, divenendo ricorrente argomento di discussione.

Preliminarmente, si verificava che otto delle persone coinvolte, a causa delle ferite riportate, erano state costrette a fare ricorso alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale “dono svizzero” di Formia, con prognosi variabili dai 5 ai 20 giorni salvo complicazioni, avendo così conferma della particolare gravità e pericolosità dell’evento.

Successivamente, sulla scorta di informazioni confidenziali, analisi di immagini riprese da alcuni sistemi di videosorveglianza presenti in zona, incrocio dati desunti dalla banca dati delle forze di polizia e testimonianze, si perveniva all’identificazione di 11 ragazzi che sicuramente erano coinvolti nella rissa.

Si tratta di giovani, di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, tutti residenti tra Formia e Gaeta, alcuni dei quali  già noti per la loro indole violenta e gravati da precedenti di polizia.

Video Notizie

Clicca Mi Piace e resta sempre aggiornato!